Chiudete un attimo gli occhi

Schermata 2015-04-22 alle 07.32.55

Poniamo che Renzi stia sconquassando le istituzioni, mettendo a rischio la democrazia e l’equilibrio dei poteri, calpestando rappresentanze, forze sociali, corpi intermedi, minoranze di partito. Poniamo che, in 14 mesi, tutto abbia fatto tranne che affrontare i grandi nodi dell’economia e dello Stato: ha concesso mance per vincere le elezioni, per il resto ha promesso tagli alla spesa, liberalizzazioni, investimenti, riforme della burocrazia, della scuola, e nulla di tutto questo si è finora minimamente realizzato. Poniamo che abbia promosso una classe dirigente di incapaci: velleitari, inesperti, confusionari. Poniamo che vi sia anche personalmente, cordialmente antipatico. E’ arrogante, inaffidabile, sborone, superficiale, malato di annuncite. Twitta,  fa battute, è andato a Courmayeur in elicottero, ha scritto male ‘government’…

Ora poniamo che domani il governo cada. Poniamo che il Pd sfiduci Renzi. Poniamo che si  vada alle elezioni. Poniamo che il centrosinistra candidi al governo uno dei tre (dignitosi) signori che stanno guidando l’opposizione al fiorentino.

E ora poniamo che tutti rispondiate con onestà, senza preconcetti, faziosità o puro spirito di appartenenza alla seguente domanda: ritenete che gli italiani possano immaginare questa come una prospettiva ragionevole, sensata, credibile?